Velino-Sirente

Velino-Sirente. Il Canale Maiori.

Impegnativa classica Invernale [b]Picozza e Ramponi[/b]. Salita dallo chalet-rifugio di Secinaro in loc/tà Fonte dell'Acqua verso la Valle Inserrata conosciuta con il nome di Canale Maiori. Risalita del canale interamente con Picozza e Ramponi fino a quota 2075. Discesa sempre nel canale fino al suo imbocco e, impegnativo fuorisentiero fino al punto di partenza. L'album fotografico del percorso sulla mia pagina FB.... [b]the edge's tracks[/b]

Direttissima al Monte di canale

21 marzo 2017 di nuovo la nord del Sirente e di nuovo con Augusto, questa volta l'obiettivo è la direttissima al Monte di Canale per il canalone di Monte di Canale e la discesa per la neviera perenne. La partenza sempre dallo chalet per il sentiero della Val lupara, a quota 1700 lasciamo il sentiero per deviare a sinistra verso il nostro obiettivo, la neve candida in un ambiente maestoso e le nostre macchine fotografiche non riusciamo a tenerle a bada. Dopo poco siamo ai piedi del canalone di Monte Canale...che facciamo? Saliamo dritti (via più facile) o affrontiamo un canale di sinistra (più difficile) che stuzzica il nostro appetito esplorativo? Logicamente andiamo a sinistra verso il canale...dapprima abbastanza largo poi si restringe e s'impenna notevolmente (PD). Terminato il canale viene il bello, il sirente nord è tutto un'esplorazione...ci troviamo di fronte ad un'altra scelta, affrontare un canale di sinistra abbastanza ripido e largo che sembra terminare sulla cresta oppure un'altro più incassato nella roccia verso destra? Andiamo a destra ma dopo un centinaio di metri la via diventa decisamente alpinistica d'affrontare con tutte le cautele e gli attrezzi del caso pertanto si torna indietro ed affrontiamo il canale di sinistra che ci condurrà proprio sulla vetta del monte di Canale. Soddisfazione immensa e fatica si mescolano in un tripudio di emozioni. Foto di rito e ci dirigiamo verso ovest con l'intento di scendere il canale 8 maggio (in estate affrontato in salita con Marco) fino alla neviera perenne e poi il canale San Vincenzo per scendere a valle ma all'imbocco di questo canale ci sono meringhe (cornici) notevoli che ci fanno cambiare idea pertanto scendiamo dal canale dello Scurribile (oggi molto frequentato dagli sciaplinisti). Giornata fantastica in compagnia del fratellone Augusto, una vera ruspa ma sopratutto un amico sincero.

Stazioni invernali

  • La stazione invernale di Campo Imperatore

Itinerari Invernali

Snowpark Abruzzo

  • SWUP Snowpark - Campo Felice

Itinerari trekking